Chi siamo

Simona Quaglia ha fondato Nomadico nel 2018 dopo aver ricoperto per circa 20 anni ruoli chiave in diverse compagnie specializzate nel turismo di alta gamma.
Italiana di nascita, Simona ha vissuto per anni in Alaska, Botswana, India, Olanda e Sudafrica ed ha esplorato, innamorandosene, diversi paesi in Africa, Asia e America.

Nella sua famiglia si raccontano storie di una trisnonna gitana – probabilmente è da lei che Simona ha ereditato l’amore per la vita nomade, lo spirito libero e il suo gusto eclettico.

Tra le sue diverse passioni spiccano la moda, le sedie di design, i kilim nomadici provenienti da Marocco, Iran e Anatolia, i tessuti tradizionali Ashanti e caucasici, i libri illustrati per bambini (e non) – soprattutto indiani, l’architettura portoghese nelle ex-colonie, il cibo vegetariano che unisce diverse tradizioni culinarie, l’apicoltura, le giraffe e la corsa su lunghe distanze. Se c’è un brulicante mercato all’aperto che espone cibo, mobili o vestiti vintage la troverete di sicuro lì, che si mischia alla folla e ascolta storie, alla ricerca di tesori e oggetti interessanti.